dottrina

l'autorità

Nella chiesa non esiste un clero retribuito. Il sacerdozio, o l'autorità di rappresentare Dio fra gli uomini, viene conferito su tutti gli uomini che dimostrano una sincera conversione e che si impegnano a servirLo. Il sacerdozio è un dovere, una chiamata al servizio, ma anche un diritto, perché tramite esso si può accedere a tutte le benedizioni che il Padre nei cieli ha in serbo per tutti i Suoi figli.

Il sacerdozio viene esercitato in chiesa e in casa. Il sacerdote ha il sacro compito di osservare i principi del vangelo e di aiutare i suoi simili a fare altrettanto. Il suo ambito più importante è la casa. In aggiunta e secondo le possibilità di ognuno, la sua disponibilità viene richiesta per contribuire alla missione della chiesa, definita in tre settori:

  • fortificare i membri

  • portare la buona novella a chi non ne usufruisce

  • svolgere del lavoro per i defunti (vedi templi e genealogia)

 

LA CONFERENZA GENERALE

 

due volte l'anno, le autorità generali della chiesa organizzano la conferenza generale a cui sono invitati il loco, ma anche per via satellite, televisione e internet, tutti i membri della chiesa e il mondo intero. Si effettuano i rilasci e le chiamate delle autorità generali, si annunciano i cambiamenti più importanti e una ventina di oratori si alternano al pulpito per istruire nelle vie del Signore. E' la volontà del Signore per il Suo popolo in questi tempi.

 

la sala delle assemblee

C'è un sacerdozio preparatorio, chiamato di "Aaronne". Pur di carattere spirituale, è concentrato nell'espletamento di attività semplici e di supporto. Viene conferito ai più giovani (dai 12 anni in su) e ai nuovi convertiti.

Il sacerdozio di Melchisedec detiene le chiavi della direzione e del governo. In esso risiede ogni potere spirituale e permette di celebrare tutte le ordinanze prescritte per la salvezza.

Alcuni fratelli servono a tempo pieno. Sono coloro il cui servizio richiede troppo tempo e grandi spostamenti. Essi sono annoverati fra le Autorità Generali, di solito già in pensione e con grande esperienza nella chiesa. Essi sono organizzati in gruppi detti quorum.

Ricordo la Prima Presidenza di cui fanno parte il presidente della chiesa e i suoi due consiglieri. I dodici apostoli che supervisionano gli affari della chiesa in tutto il mondo.

I settanta, all'opera in zone specifiche per essere di supporto ai dirigenti locali che amministrano i Pali (presidente di palo) , i Rioni (vescovo) e le missioni (presidente di missione).